Header orange

Patate croccanti al forno

Guida publicata da: Camilla72
PhotoCredit: Janet Hudson

Parole chiave: Patate, croccanti, forno, cottura, arrosto, patatine.

Vi è mai capitato di andare a cena da qualcuno e ricevere come contorno delle patate arrosto dalla cottura perfetta?

Quelle buone patate al forno, croccanti fuori e ben cotte dentro?

Credete dipenda dalla varietà di patate che sono state usate?

Assolutamente no!

Basta conoscere ed applicare i seguenti buoni consigli per ottenere delle patate al forno croccanti e appetitose!


I consigli che sto per darvi nascono da una mia esperienza personale: ogni volta che vado a cena da mia suocera, lei prepara delle patate al forno assolutamente perfette, ed i miei bambini ne vanno assolutamente matti (e, lo devo ammettere, anche io...)

L'altra sera però, siamo andati davvero oltre.

Quando mia suocera è arrivata in sala da pranzo con una teglia di pollo, ben corredato dalle solite patate arrostite a regola d'arte, il più grande dei miei figli ha domandato ingenuamente:

"Mamma, ma perché a te le patate non vengono così bene?"

e poi ha aggiunto:

"quelle della nonna sono più buone!!!".

Non aggiungo altro sulla scena.

Purtroppo però occorre ammettere che le mie patate, fino a ieri, non venivano così bene, anzi.

Spesso le patate mi si attaccavano alla teglia, alcune parti si bruciacchiavano troppo ed altre venivano un pò crude, altre volte mi venivano troppo imbevute d'olio, oppure troppo disidratate.

Fortunatamente la nonna dei miei figli ha detto gongolante: "la nonna cucina bene le patate perché conosce due o tre trucchetti... ma dopo averli detti alla tua mamma, anche lei potrà cucinare delle patate croccanti e deliziose!"

E così, visto che ho ricevuto questi buoni consigli (che, devo dire, funzionano alla perfezione e sono facilissimi da applicare) voglio condividerli con voi in questa guida.

Allora veniamo al problema principale nella cottura delle patate: l'amido.

Poiché l'amido delle patate è piuttosto appiccicoso, occorre liberarsene, altrimenti le patate si attaccheranno alla teglia.
Dopo aver sbucciato le patate, tagliatele a spicchi, o a dadini e sciacquatele in abbondante acqua fredda.

Tagliate sempre le patate cercando di ottenere grandezze regolari ed omogenee: altrimenti quelle piccole risulteranno stracotte mentre quelle grandi verranno crude.

Mettete a bollire un pentolone d'acqua (non salata) e nel frattempo accendete il forno a 200 gradi circa.

Quando l'acqua arriva ad ebollizione, buttateci le patate per 5 minuti, poi scolatele per bene.

Su una teglia antiaderente con i bordi alti almeno 3 centimetri, adagiate le patate, ed ungetele con abbondante olio d'oliva (potete aggiungere pepe, rosmarino ed aglio in questa fase, ma non il sale!).

Se non disponete della teglia antiaderente, usate una teglia rivestita con la carta forno.

Dopo esservi assicurati che le patate siano ben unte, passiamo ad infornare (il forno avrà ormai raggiunto la temperatura di 200 gradi).

A seconda di quanto avrete fatto piccole le patate, il tempo di cottura potrà aumentare o diminuire. Tenete presente che se avete tagliato le patate in piccoli pezzi, 50 minuti di cottura saranno sufficienti, mentre per le classiche patate a spicchi medio-grandi (le mie preferite) ci vuole un'ora circa.

A metà cottura tirate fuori dal forno e girate per bene le patate, usando una spatola metallica ed evitando il più possibile di spappolare le patate.

Infine, dieci minuti prima di spegnere il forno, se vi è possibile, accendete il grill elettrico in alto ed ultimate la cottura.

Salate le patate solo alla fine (altrimenti il sale disidraterà le vostre patate durante la cottura!) e servite il piatto di patate croccanti ben caldo.

Buon appetito!

-Questa guida ti è utile? Clicca il pulsante "Mi Piace" qui sotto!-



ADS LINK LARGO 2